Escursionismo Giovanile




Programma 2022







AG EG: SCAMBIO SCARPE:
ACQUISTO NUOVO ?? o.... SCAMBIO GRATUITO ??

Ad uso esclusivo degli iscritti alle attività di Escursionismo ed Alpinismo Giovanile



Hai dell'usato in ottimo stato ma sei costretto a cambiare numero ???

NON BUTTARLO !!

aiutaci a provare questa nuova iniziativa !!

seleziona qui per continuare:
https://t.me/joinchat/JkvXFf2QUx9kMjdk

Per qualsiasi informazione manda un messaggio ai referenti:



Presentazione

Il Gruppo di Escursionismo Giovanile del CAI di Missaglia propone un percorso aperto ai giovani dagli 8 agli 11 anni.

Il Gruppo è formato da Accompagnatori di Alpinismo Giovanile del CAI, da appassionati sezionali frequentatori di montagna e dai giovani, che portano all’interno del Gruppo tutta la loro carica innovativa e la loro vitalità.

Le proposte di Alpinismo Giovanile sono ispirate al "Progetto Educativo”(*) stilato dal Club Alpino Italiano che è il fondamento del nostro agire. Qui sotto puoi leggerne i punti essenziali.


(*)Progetto Educativo

L’Alpinismo Giovanile ha lo scopo di aiutare il Giovane nella propria crescita umana, proponendogli l’ambiente montano per vivere esperienze di formazione, insieme ad altri coetanei e agli Accompagnatori.

Il Giovane è il protagonista delle attività di Alpinismo Giovanile e pertanto non si può prescindere da una dimensione educativa. La proposta è pensata e progettata tenendo conto dei suoi bisogni e delle sue esigenze, nonché delle finalità educativa dell’Alpinismo Giovanile del Club Alpino Italiano.

L’accompagnatore, attore consapevole del processo educativo, è lo strumento tramite il quale si realizza il Progetto Educativo dell’Alpinismo Giovanile.

Le attività con cui si realizzano questi intendimenti, sono incentrate sul camminare e sulla frequentazione consapevole dell’ambiente montano, nel rispetto della natura e dei valori del Club Alpino Italiano, e sono finalizzate verso obiettivi didattici programmati.

Il metodo di intervento si basa sul coinvolgimento del Giovane in attività interessanti, varie e divertenti, che gli permettono di «imparare facendo».

L’uniformità operativa e metodologica nell’ambito dell’Alpinismo Giovanile, è presupposto indispensabile perché si possa realizzare e riconoscere il Progetto Educativo del Club Alpino Italiano nelle attività sviluppate dalle Sezioni su tutto il territorio nazionale.
Tale proponimento si attua applicando le linee guida e i piani formativi di settore e attraverso la collaborazione fattiva con altri Organi Tecnici del Club Alpino Italiano da cui si attingono competenze specifiche.

Se vuoi parlare con uno di noi per altre informazioni, puoi contattare:

Marco cell 335 8257334 dalle ore 20:00
Silvia cell 380 7763652 dalle ore 20:00


C.A.I. - Commissione Centrale di Alpinismo Giovanile - alpinismogiovanile.cai.it/




CAI Lombardia, Progetto Vetta: Libro dedicato all'Alpinismo Giovanile
Montagna: Un luogo per i giovani (da sfogliare e leggere on-line)





Consigli su come prepararsi ad affrontare un'escursione:


Equipaggiamento
per ogni gita:
Lo Zaino



Opuscolo Andiamo in montagna




Inoltre, per poter svolgere nella massima sicurezza e serenità il nostro percorso escursionistico e quindi vivere meglio e più intensamente la nostra avventura, abbiamo preparato una sorta di decalogo che partecipanti e accompagnatori sono invitati a leggere e rispettare.

DECALOGO DELL'ESCURSIONISTA RESPONSABILE





La Storia: Nascita e sviluppo della sezione

" Camminare per conoscere e contemplare".
Questo è il motto che caratterizza il programma di Escursionismo Giovanile che ha preso il via nella primavera del 1999.
Non solo escursioni scelte con criteri ben precisi per compiere un gesto sportivo o essere gratificati da un bel panorama, ma anche informazione e formazione.
Si impara ad affrontare le difficoltà dell’ascesa, i percorsi scoscesi ed esposti, l’attraversamento dei torrenti, oltre ad apprendere notizie sulla storia, geologia, flora , fauna e leggende dei vari luoghi dove si svolgono le escursioni, sensibilizzando così i ragazzi a un corretto rapporto con l’ambiente naturale circostante che comporta il rispetto della natura e delle sue leggi e del lavoro dell’uomo.


Insieme si cammina.
Insieme si fa esercizio di quella sana legge della vita che comporta rinuncia e sacrificio e a cui la montagna educa.
Insieme si condivide la fatica e la soddisfazione di essere giunti alla meta e aver imparato e ammirato tante cose.
Ed è bello al termine di ogni programma escursionistico ritrovarsi insieme per rivivere attraverso i filmati, che il nostro amico medico e foto reporter Dott. Molla riesce ogni volta a girare con professionalità e passione, le emozioni provate durante le nostre avventure, di cui i ragazzi sono stati i veri protagonisti.


Cosa occorre per partecipare ?

• Età compresa tra 8 e 11 anni

• Certificato medico di buona salute

• Attrezzatura come indicato nel modulo di iscrizione che viene distribuito ogni anno in primavera all’inizio di un nuovo percorso escursionistico